Come installare e configurare Hyperspin correttamente? In questo articolo spiegherò come muovere i primi passi,

Dirigiamoci sul sito ufficiale e scarichiamo Hyperspin, dando per scontato che stiate utilizzando un sistema Windows prendiamo quindi la versione più recente disponibile da qui

http://hyperspin-fe.com/files/category/761-hyperspin-windows/

Scaricate la versione “Hyperspin 1.5.1 Full Package”! l’altra serve solamente se volete aggiornare una vecchia installazione di hyperspin.

Se state utilizzando Windows 10 dalla versione 2004 e successive scaricate anche il file Windows 10 Build 2004 Hyperspin Fix (Official) presente sempre nella stessa pagina di download. ci verrà utile tra poco.

Se il file viene bloccato in quanto sospetto Virus, state tranquilli, è un falso positivo.

Installare Hyperspin

Estraiamo il file .zip appena scaricato nella cartella scelta per ospitare il nostro Frontend.
Per evitare conflitti specialmente se state utilizzando versioni abbastanza recenti di Windows (esempio Windows 10) è consigliabile scegliere una cartella diversa dalla solita “C:\Programmi” o “C:\Programmi x86” dato che il sistema tende delle volte a limitare l’attività dei software presenti in quella cartella.
La scelta ideale sarebbe installare in un secondo disco, ad esempio il disco D: oppure nel caso non fosse possibile installare direttamente in una cartella nel disco C: ad esempio “C:\Hyperspin”.

Non preoccupatevi se il vostro antivirus impazzisce! È un cosiddetto “Falso Positivo”.
Ignorate l’avviso o se non vi è possibile farlo (alcuni antivirus tendono ad essere decisamente troppo invasivi e potrebbe semplicemente cancellare il file specificato senza tante storie) ricordatevi di aggiungerlo alle esclusioni.

Tuttavia se state installando Hyperspin in un pc ad hoc, magari senza connessione ad internet o comunque da una macchina che non userete mai per navigare e per uso quotidiano ma solamente per gli emulatori, prendete in considerazione l’idea di disinstallare completamente il sistema antivirus.
Fidatevi vi risparmierete parecchi grattacapi in futuro dato che non dovrete configurare l’antivirus ad ogni falso positivo segnalato, dovete solamente ricordarvi di non destinare il computer all’uso di tutti i giorni!

Installare Rocketlauncher

Hyperspin sarebbe già pronto così di suo senza bisogno di configurare molto altro, ma con gli anni si è scelto di affiancare al software principale un secondo programma dedito alla gestione e al caricamento delle giuste rom.

La scelta è pressoché obbligatoria ormai dato che non troveremo più supporto ne contenuti online per le “vecchie” e limitate versioni di hyperlaunch, ma andremo ad usare un programma chiamato Rocket Launcher decisamente più valido e performante del precedente.

Puntiamo quindi il nostro browser sul sito

http://www.rlauncher.com/forum/vbdownloads.php?categoryid=2

e clicchiamo sulla quarta voce “RocketLauncher v1.2.0.0 (Full Install)”  per scaricare la versione più recente disponibile.

Ci troveremo davanti ad un archivio .zip protetto da password, trovate la password nella parte bassa della pagina di download del software.
Estraete il suo contenuto direttamente dentro la cartella di installazione di Hyperspin sovrascrivendo eventuali file già presenti se necessario.

Non è obbligatorio usare la stessa cartella per entrambi i software ma personalmente lo consiglio, non si pesteranno i piedi a vicenda e avrete tutto sotto controllo nello stesso luogo.

Panoramica Cartella Hyperspin

Ora abbiamo tutto quello che ci serve per operare a livello base e iniziare a creare un PC arcade degno di nota, ma abbiamo semplicemente copiato nella stessa cartella due programmi che attualmente si stanno ignorando a vicenda, ora dobbiamo metterli in comunicazione tra loro.

A questo punto della guida la vostra cartella Hyperspin si presenterà così, spenderemo qualche riga a spiegare nel dettaglio la funzione dei File e delle Cartelle che vedete nella prossimo capitolo, per ora limitiamoci a terminare il collegamento dei due programmi.

Solo per utenti Windows 10

Dalla Build 2004 di Windows 10 (Rilasciata in maggio 2020) Hyperspin avrà bisogno di un file aggiuntivo per funzionare.
Ricordate il file “sxs.dll” che abbiamo scaricato? Bene dovrete copiarlo nella cartella principale di Hyperspin la stessa dove risiede il file “Hyperspin.exe” per interderci.

Se nonostante tutto Hyperspin ancora non funzionasse controllato che Windows non abbia bloccato il file.
Cliccate col tasto destro sul file e selezionate “Proprietà”.
Spuntate la casella “Annulla blocco” e cliccate “Applica” e “OK”.

Hyperspin Win10 build 2004 fix img

Configurare Hyperspin e Rocketlauncher

Ora iniziamo a configurare Hyperspin seriamente.

Entriamo dunque nella cartella settings e apriamo con il blocco note il file “Settings.ini” alla decima riga troverete la scritta

“Hyperlaunch_Path=C:\Hyperspin\HyperLaunch\

se avete posto entrambi i programmi nella stessa cartella modificate in

“Hyperlaunch_Path=.\RocketLauncher.exe”

Questo farà capire ad Hyperspin che tutto si trova nella stessa directory e renderà il software più portable, altrimenti dopo l’uguale dovete scrivere il percorso completo al file RocketLauncher.exe.
Salviamo il file e chiudiamolo.

RocketLauncher UI

Usciamo ora dalla cartella “settings” e andiamo nella cartella “RocketLauncherUI” e avviamo “RocketLauncherUI.exe”.
Si aprirà quasi sicuramente la finestra dell’updater, chiedendoci se vogliamo aggiornare ora.
Clicchiamo tranquillamente su SI, poi su “Check Updates” e quando l’updater avrà identificato gli aggiornamenti presenti clicchiamo “Apply Updates”.

Attendiamo quindi la fine dell’operazione, confermiamo pure se dovessero aprirsi ulteriori finestre.
Se non disponete di una connessione ad internet visualizzerete una finestra di errore dovuta alla mancata connessione col server degli aggiornamenti, chiudetela pure e proseguite con la lettura.

Ora dovreste avere di fronte alla finestra principale di RocketLauncherUI, la vedrete molte volte in futuro e impareremo nel prossimo capitolo a conoscere meglio le numerose sezioni di questo programma.

Per ora non lasciatevi spaventare dalla moltitudine di opzioni, clicchiamo sulla prima icona nella barra superiore “General Settings” e alla quinta riga alla voce “default Frontend path” clicchiamo sulla lente di ingrandimento sulla destra e scegliamo il file “Hyperspin.exe” presente nella cartella principale del programma.

Poco più in basso inoltre selezioniamo “Hyperspin” alla voce “Default plugin“.

Passaggi da svolgere

A questo punto clicchiamo sull’icona “RocketLauncherUI” l’ultima della barra superiore e nella scheda “frontends” clicchiamo sul simbolo + verde per aggiungere un nuovo elemento alla lista.
Inutile dire che dovete aggiungere Hyperspin, quindi mettete il nome “Hyperspin” alla riga “name”, selezionate il file “Hyperspin.exe” alla riga “path” come fatto in precedenza e nei due menù a tendina scegliete la voce “Hyperspin” per entrambi.
Clicchiamo ora sull’icona a destra della X rossa per rendete hyperspin il nostro Frontend di default e a sua volta sull’icona ancora più a destra per marcalo come “attivo”

Se avete fatto tutto correttamente la colonna sulla sinistra si sarà popolata di voci che sono semplicemente i menù attualmente attivi sul Hyperspin.

HyperHQ

Ora che abbiamo correttamente messo in comunicazione i software necessari procediamo a configurare Hyperspin e le sue impostazioni di base, la risoluzione dello schermo, i comandi nel menù principale e altre piccolezze che se ben configurate non dovremmo toccare mai più.

Opzioni Video

Avviamo HyperHQ e dirigiamoci alla scheda “Main Settings → Screen”

Opzioni Video

Ci troveremo davanti a questa finestra.
Spuntiamo la casella “fullscreen” se desideriamo avviare a schermo intero la nostra applicazione e di conseguenza impostiamo la corretta risoluzione dello schermo andando a scrivere i numeri corrispondenti nelle apposite caselle sulla destra.
La risoluzione tipica di un schermo FullHD è 1920×1080 ma se avete esigenze diverse, come ad esempio un vecchio monitor CRT o 4:3 potete controllare la risoluzione impostata sul vostro monitor cliccando col tasto destro sul desktop e scegliendo “impostazioni schermo” se avete Windows 10, “risoluzione dello schermo” se avete Windows 7, o infine cliccando su “proprietà → impostazioni” se state usando Windows XP.

Controlli

Spostiamoci quindi alla scheda “Controls” dal menù in alto e nella schermata che apparirà impostiamo a piacere i comandi che useremo per controllare il nostro Hyperspin.

Set Comandi


“UP” DOWN” per scorrere i menù e le ultime due righe
“START” e “EXIT” per confermare o uscire da un menù.
“SKIP UP/DOWN” e “SKIP UP/DOWN NUM” e “HYPERSPIN”servono a scorrere più velocemente i menù saltano più posizioni alla volta o accellerando la velocità.
“GENRE” “FAVORITES” permettono di accedere a funzioni più avanzate quali la suddivisione in generi dei titoli e attivare un menù dei preferiti tramite il quale potremo raggiungere direttamente i nostri titoli più giocati.

NB: questi comandi serviranno SOLAMENTE a controllare il menù principale e non influenzeranno in alcun modo gli emulatori che installeremo in futuro, in altre parole dovrete configurare i comandi desiderati singolarmente in ogni emulatore.

Se state utilizzando dei joystick come controlli sarete tentati di entrare nel menù “Joystick” e settare i comandi direttamente da lì… ebbene nessuno vi impedisce di farlo ma sappiate che Hypersin non si comporta molto bene in presenza di controller siano essi wireless o col cavo.
Col passare del tempo e l’aumentare delle console e dei giochi inseriti rischiate di trovarvi di fronte a dei comandi ingestibili o, come nel mio caso, ad un menù totalmente inutilizzabile a causa di una generale lentezza del sistema e nella risposta ai comandi.
Per ora accontentatevi della tastiera e vedremo in un apposito capitolo come usare un keymapper come JoytoKey per settare i nostri controller.

Se volete configurare un controller per controllare i menù di Hyperspin vi consiglio di seguire questa guida:

Come ultima cosa dirigiamoci nella cartella “Media” nella directory principale di Hyperspin e entriamo nella sottocartella “Fonts”.
Clicchiamo col tasto destro sull’unico file disponibile “BebasNeue.ttf” e selezioniamo “INSTALLA”.

Bene abbiamo finito di installare e configurare Hyperspin! Sentitevi liberi ora di avviare “Hyperspin.exe” e scorrere i vostri menù ancora completamente vuoti e non configurati, sarà l’inizio di un lungo viaggio…

Possibili Problemi

Questa sezione del sito può crescere grazie al tuo contributo! se riscontri un problema non presente in questa lista non esitare a contattarci all’indirizzo mail : problemi@robadapixel.it

Problema 1

RocketlauncherUI.exe non si avvia! quando faccio doppio click non succede nulla e il programma non parte nemmeno senza mostrare errori, Hyperspin invece si avvia senza problemi.

Generalmente se il programma non si avvia senza mostrare nessun messaggio di errore la causa è un incompatibilità con qualche software in esecuzione in quel momento.

ASUS Sonic studio è un programma noto per entrare in conflitto con RocketlauncherUI (e non solo) sarà necessario disattivarlo o ancora meglio disinstallarlo per risolvere il problema.
Alcuni utenti hanno riscontrato tale problema anche utilizzando la tastiera Anne Pro 2 di marca Obins anche senza il relativo software Obinkits Rocketlauncher ha problemi di avvio con questa periferica connessa, sarà necessario disconnetterla per risolvere il problema.

Lo stesso problema si verifica in presenza di sistema operativo Windows 10 build 2004 o superiore.
Se è questo il vostro caso ricordatevi di applicare il FIX!

3 thoughts on “Scaricare, installare e configurare Hyperspin

  • Pingback:Cos'è Hyperspin? - robadapixel.it

  • Dicembre 8, 2020 in 2:21 pm
    Permalink

    Salve. Io ho altro problema. E’ hyperspin che non parte ,mnetre gli altri esecutivi si.
    Non ho antivirus installato a parte quello presente in windos 10 che ha una installazione di base.
    Per il resto la miglior guida su internet 🙂

    Rispondi
    • Dicembre 8, 2020 in 6:03 pm
      Permalink

      Ciao Antonino e grazie per i complimenti (ho creato il sito proprio perché ho visto che le guide online scarseggiano).
      Presumo che tu abbia scaricato HS tramite i link presenti nella guida, esiste una incompatibilità tra le vecchie versioni di Hyperspin e win 10 che è stata poi risolta tramite una aggiornamento del programma.
      Se non hai antivirus installato (controlla comunque che Windows non lo stia bloccando) verifica di aver installato tutte le librerie necessarie (io mi affido a All in one Runtime solitamente).
      Se hai altri problemi scrivi una mail all’indirizzo problemi@robadapixel.it descrivendo per bene il problema.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *