Questa guida all’uso di Project 64 tratta solamente la corretta installazione e configurazione dell’emulatore, la sua integrazione con i vari frontend verrà trattata nelle apposite sezioni accessibili tramite il menù posto nella parte superiore del sito.

Download di Project 64

Puntiamo il nostro browser sul sito ufficiale https://www.pj64-emu.com e clicchiamo sulla grande scritta verde “Get Project 64 for Windows” per scaricare l’ultima versione disponibile.

Se siete interessati a provare la versione beta, ovvero versioni provvisorie dell’emulatore contenenti modifiche che diverranno poi ufficiali nelle prossime versioni del programma, cliccate su “Download” dalla barra in alto e successivamente su “Development Version” da li cliccate su “Windows Installer” dalla prima riga della tabella per scaricare l’ultima versione WIP disponibile.

Avviamo l’installazione cliccando due volte sull’installer appena scaricato e quando richiesto scegliamo la destinazione, se state utilizzando Hyperspin potete già impostare la cartella che ospiterà l’emulatore .
Selezionate la casella “Portable mode” così da rendere tutto più pratico dato che se state usando un frontend molto probabilmente copierete qui e là la cartella più di una volta.

Una volta completata l’installazione avviate il file “Project64.exe” per avviare il programma, selezionate la lingua che preferite dal menù a tendina e confermate per accedere alla finestra principale del software.

Project 64 Intro
Project 64 Main

Guida alla scelta dei Plugin per Project 64

Project 64 è un emulatore basato sui plugin, piccoli file solitamente .dll che gestiscono video, audio, controlli e altre funzioni.
Nonostante siano inclusi nel pacchetto di installazione e permettano di giocare senza problemi a tutti i titoli, potete scaricare dei plugin esterni da internet per ottenere più funzionalità o prestazioni migliori.

Potete trovare una rapida lista dei plugin consigliati nella pagina del sito dedicata all’emulatore Project 64.
In questa guida procederemo al download e configurazione dei plugin GlideN64, AziAudio, N-Rage for PJ64 per cui se avete scelto dei plugin diversi date un occhio alle differenze nelle varie impostazioni e menù.

Download dei plugin scelti

Per GlideN64 dirigiamoci sulla pagina GitHub del plugin https://github.com/gonetz/GLideN64/releases e scarichiamo l’ultima versione cliccando su “GlideN64_Public_Reselase_X.0.7z” appena sotto la scritta “Asset”, ovviamente la X corrisponde alla versione disponibile in quel momento.

Il pacchetto appena scaricato contiene tutte le versioni del plugin e anche il codice sorgente, ma a noi interessa solamente il file contenuto nella cartella “GLideN64_Public_Release_4.0 > bin > Zilmar-specs” copiate tutti i nove file presenti nella cartella “Plugin > GFX” dell’emulatore Project 64.

Per AziAudio basterà invece scaricare la versione più recente dalla pagina GitHub https://github.com/Azimer/AziAudio/releases e cliccare sul link posto stavolta sopra la scritta “Asset”, All’interno dell’archivio troveremo un singolo file .dll che dovremo quindi copiare dentro la cartella “Plugin > Audio” di Project 64.

Configurazione dell’emulatore

Proseguiamo la guida aprendo Project 64 e dirigiamoci su “Opzioni > Impostazioni…” e dalla finestra che si aprirà selezioniamo la voce “Plugins”.

Project 64 Plugin choise
Il nome dei plugin potrebbe risultare leggermente diverso da quelli nell’immagine specialmente per quanto riguarda il numero della versione

Quindi dai rispettivi menù a tendina selezionate i plugin che abbiamo appena scaricato ovvero GlideN64 dal menù Plugin Video e Azimer’s Audio dal menù Plugin Audio, selezionate inoltre entrambe le caselle “Graphics HLE e Audio HLE” in basso e cliccate quindi su “Apply “ e successivamente su “OK”.

Video

Continuiamo con la configurazione del plugin Video GlideN64, dirigiamoci su “Opzioni > Configura il Plugin Video…” e apparirà una schermata simile questa.

Project 64 GlideN64
Impostazioni di default per un monitor 16:9

Qui troviamo tutte le impostazioni che riguardano il comparto video di Project 64, presumendo che giocheremo su un normale schermo 16:9 e a schermo intero selezioniamo dal menù a tendina “Full screen resolution” la risoluzione “1920 x 1080 (16:9)”, mentre settiamo la voce “Aspect Ratio” su “Try to adjust game to fit” per lasciare all’emulatore il compito di mostrare l’immagine in 16:9 senza deformare l’immagine.

Se avete un computer decentemente potente e invece di puntare alla fedeltà assoluta dei dettagli siete intenzionati ad ottenere la miglior grafica possibile, potete spostare i due cursori alle voci “Multisample Anti-Aliasing (MSAA)” e “Anisotropic Filtering” di default impostati a 0x fino ad un massimo di 16x, più alto il valore più alto sarà il carico di lavoro per il pc, se riscontare pesantezza o cali di framerate provate ad abbassare questi valori.

Project 64 GlideN64 Emulation

Spostandoci nella scheda “Emulation” troviamo altre interessanti opzioni per aumentare il dettaglio dei giochi.
Iniziamo mettendo la spunta su “Enable per-pixel lighting (better quality, HLE only)” per migliorare il sistema di illuminazione.

Dalla voce “internal resolution” selezionate “Multiple of N64 resolution” e spostate la barra a piacere in base alla pesantezza che riscontrerete durante il gioco.
Infine spuntiamo la voce “Render 2D elements in N64 resolution (best quality, can be slow)”.

Project 64 GlideN64 Texture enhancements

Infine nella scheda “Texture Enhancements” scegliete l’opzione che preferite dai menù a tendina “Filter” e “Enhancements”, quest’ultimo in particolare dispone di molte opzioni dal nome indecifrabile, fate delle prove e trovate quella che vi piace di più, in generale più è alto il numero presente nel nome dell’opzione più la grafica risulterà definita… e pesante!

Aumentiamo inoltre il valore a fianco alla scritta “Enhanced texture chace size” ad un valore prossimo ai 300MB per ottenere una migliore fluidità nei giochi.

Audio

Non occorre impostare niente in questo menù!
Azimer’s Audio funzionerà benissimo fin da subito, qui potete comunque trovare l’opzione per abbassare il volume generale o mutare completamente l’audio.

Controlli

Andiamo nel menù “Opzioni > Configura il plugin controlli…” vi apparirà una finestra simile a questa.

Project 64 N-Rage input xbox360 config
Esempio di configurazione per il controller Xbox 360 for windows

Selezionate la scheda “Controller 1” e spuntate la casella “Plugged” per comunicare all’emulatore che il controller uno è collegato alla console.
Se state usando un controller xbox 360 o one spuntate la casella “XInput” e procedete quindi a configurare i tasti a vostro piacimento selezionando dai vari menù a tendina il tasto da assegnare ad ogni pulsante del gamepad, sulla sinistra trovate i pulsanti del vostro gamepad mentre sulla destra dovete selezionare i relativi controlli del Nintendo 64.

Vibrazione

Spostandovi inoltre sulla scheda “Controller Pack” potete selezionare quale pack aggiuntivo collegare al controller N64, l’unica scelta utile è “Rumble Pack” che vi permetterà di godere della funzione vibrazione (si l’ho scritto apposta) sui giochi che ne supportano l’suo, se intendete farlo selezionate la voce dal menù a tendina e spuntate la casella “Raw data”.
Lista dei giochi N64 che supportando il RumblePack -> QUI;

Ripetete il processo di configurazione del controller per ogni controller aggiuntivo (Controller 2, Controller 3 e Controller 4), se non selezionerete “Plugged” per ogni gamepad che intendete utilizzare non riuscirete mai a giocare in più giocatori!

Altre opzioni

In “Opzioni > Impostazioni > Opzioni” selezionate “Modalità schermo intero all’avvio di una ROM per avviare i giochi direttamente a schermo intero.

Sempre nella stessa schermata ma selezionando “Keyboard Shortcut” dal menù sulla sinistra potete conoscere tutte le scorciatoie di cui dispone il programma.
Per esempio selezionando “Game Playing (Full-screen)” dalla voce CPU state potete conoscere e volendo modificare il tasto per uscire dall’emulatore (File Menù > Esci) o per gli slot di salvataggio rapido (System Menù > Salvataggio Rapido) così da assegnare le funzioni ai tasti che più vi accomodano.

Avvio dei giochi

Proseguiamo questa guida a Project 64 con la cosa più importante… come avviare i titoli N64.
Per avviare i giochi vi basterà selezionare la voce “Carica una ROM…” presente nel menù “File”.
Cliccando su “Scegli la cartella delle ROM…” l’emulatore cercherà automaticamente nella cartella specificata tutte le rom per N64 presenti e ve le mostrerà comodamente nella sua finestra principale.

Project 64 Game list

A quel punto vi basterà selezionare il gioco desiderato e premere invio per avviarlo.
Project 64 inoltre non richiede alcun file BIOS per funzionare correttamente.

Uso dei texture pack

Terminiamo questa guida a Project 64 con una simpatica opzione aggiuntiva.
Alcuni plugin video come ad esempio GlideN64 per mettono il caricamento di texture aggiuntive e meglio dettagliate per migliorare ulteriormente la resa grafica dei titoli N64.

Per fare ciò avviate Project 64 e navigate nel menù “Opzioni > Configura il plugin video.. > Texture enhancement” e spuntate la casella “Use texture pack”.

Project 64 Texture Enhancements

Dovete ora procuravi i pacchetto di texture, li troverete comodamente cercando online ma molti sono disponibili tramite il forum emutalk, ogni pacchetto ha una procedura leggermente diversa per cui leggete attentamente il posto per conoscerne il funzionamento.

Generalmente esistono due tipi di texture pack, il formato .png comunemente chiamato “Rice” caratterizzato da una serie di cartelle con dentro file immagine va copiato nella cartella delle texture in “Project 64 > Plugin > GFX > hires_texture > (NOME DEL GIOCO)”, troverete molto probabilmente le cartelle già pronte da copiare dentro l’archivio che avete scaricato.

Il formato .htc invece è specifico per il plugin GlideN64 e va invece copiato dentro la cartella “Project 64 > Plugin > GFX > Cache”.

Al successivo avvio del gioco noterete nei primi secondi delle scritte gialle di caricamento prima non presenti, è il segnale che tutto è andato a buon fine.

Possibili Problemi

Questa sezione del sito può crescere grazie al tuo contributo! se riscontri un problema non presente in questa lista non esitare a contattarci all’indirizzo mail : problemi@robadapixel.it

Problema 1

L’emulatore funzionava benissimo ma ora quando lo apro mi appare questa finestra, se clicco su “Continua” sparisce ma riappare la volta successiva, come posso disattivarla?

Project 64 Popup

Clicca sulla scritta blu “Enter notification code” e alla richiesta di un codice inserite la seguente frase senza virgolette:
“thank you from project64”
La finestra non dovrebbe più riapparire;

One thought on “Guida all’uso di Project 64 – Emulatore Nintendo 64

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.