Questa guida tratta solamente la corretta installazione e configurazione dell’emulatore Kega Fusion su sistema operativo Windows, la sua integrazione col frontend Hyperspin è stata trattata nell’apposita sezione Hyperspin;

Download di Kega Fusion

Questa volta non ci dirigeremo al sito ufficiale dell’emulatore ma alla pagina Sourceforge del plugin xBRZ, plugin per aumentare la resa grafica dei giochi che avrete già sentito nominare anche in altri emulatori.
xBRZ ci mette a disposizione un pratico pacchetto pronto uso comprensivo di emulatore e plugin xBRZ x4 decisamente interessante.

puntiamo quindi il nostro browser internet al sito https://sourceforge.net/projects/xbrz/files/Kega%20Fusion e clicchiamo su “Kega-Fusion364+xBRZ.zip” per scaricare l’emulatore ed estraetelo in una cartella a vostra scelta.

Aprite il file “fusion.exe” per avviare l’emulatore.

Finestra principale di Kega Fusion

Kega main Screen

Fusion vi accoglierà con una appariscente finestra ad “effetto neve”, non preoccupatevi è tutto normale.

Nel menù “File” troveremo le opzioni per caricare le rom, accendere e spegnere la console, salvare e fare screenshot.

In “Video” possiamo regolare la grandezza della finestra “Windows Size” e la risoluzione se giochiamo a schermo intero “Full Screen Resolution” funzione che potremo abilitare o disattivare cliccando sulla voce “Full Screen” poco sotto.
Con le varie voci “Scanlines” otterremo un effetto monitor a tubo catodico che può risultare simpatico se state cercando quell’effetto vintage, in caso contrario lasciate impostato a 0%.
Nella sezione immediatamente successiva troviamo la voce “Render Plugin” e altro non è che il plugin allegato all’emulatore e dedito all’aumento della resa grafica a schermo.

Se vi interessa questa funzione assicuratevi che sia presente il segno di spunta a fianco della scritta “xBRZ” altrimenti selezionate semplicemente “Normal”.
Infine di scegliere che aspetto avrà l’immagine a schermo intero, “Fixed Aspect (fit)” allargherà l’immagine il più possibile ma senza deformarla, “Fixed Aspect (zoom)” invece taglierà la schermata per riempire completamente il monitor.
“Nearest Multiple” si limiterà invece a fissare l’ingrandimento ad un valore multiplo dell’originale così da mantenere un immagine più precisa e fedele all’originale.

Il menù “Sound” infine penso che non abbia bisogno di presentazioni e vi permetterà di disattivare l’audio o cambiare la frequenza di campionamento.

Guida alla configurazione di Kega Fusion

Passiamo ora al menù “Options”, e clicchiamo su “Set Config…” per accedere al pannello “Fusion configurator”.

Essendo Kega Fusion capace di emulare più di una console, possiamo notare come la finestra sia accuratamente divisa in più schede, una per ogni piattaforma.

“SMS/GG” è dedicata all’emulazione Master System e Game Gear e contiene le opzioni per gestire l’suo del BIOS in tali console.
potremmo infatti settare il percorso al relativo file BIOS Master System (USA/JAP/EUR) e Game Gear (GG BIOS) oppure cliccando su “Disable BIOS use” disabilitare il tutto, in ogni caso non è necessario possedere tale BIOS per poter giocare e servirà solamente per mostrare lo splash screen iniziale della console all’avvio del gioco.
“GG Zoom” e “GG Full SMS” riguardano invece l’emulazione Game Gear e consentono rispettivamente di zoomare la schermata di gioco per riempire completamente lo schermo e di disabilitare l’immagine del game gear che fa da Bezel ai giochi GG.

Stessa cosa per la finestra “Genesis” dove ci sarà concesso di configurare il bios, anche qui facoltativo e poco altro.
Discorso cambia invece per le finestre “Sega CD” e “32x” dove l’uso del BIOS sarà invece obbligatorio.

Menù Options e Configurazione del controller di gioco

Il menù Options contiene alcune importanti opzioni, in “CD Drive” possiamo scegliere che lettore cd usare per caricare eventuali giochi Sega CD mentre tramite “Country” potete selezionare manualmente la regione della console mentre cliccando su “auto detect” verrà tutto impostato automaticamente in base al titolo avviato.

Troviamo inoltre alcune interessanti opzioni “Show FPS” e “Show SegaCD LED” disattiveranno gli indicatori degli FPS e dei led del Sega CD che appaiono a schermo.

“High Priority” assegnerà all’emulatore una elevata priorità in Windows migliorando le prestazioni nel caso abbiate altri programmi aperti contemporaneamente, infine “Pause Emulation, Frame Advance e Fast Foward” permetteranno rispettivamente di mettere in pausa, avanza frame per frame e accelerare la velocità di emulazione.

Kega Controller config

Potete subito notare come le finestra sia divisa in due sezioni ben distinte.
La parte alta permette di configurare il controller dei giochi Sega Genesis/32x/CD mentre la parte inferiore serve per i controlli del Sega Master System e Game Gear.

Prendiamo in esempio il Sega Master System e osserviamo quindi la parte inferiore della schermata.

“Port1” e “Port2” rappresentano ovviamente i due slot presenti sulla console per connettere i controller, dal menù a tendina possiamo scegliere quale controller effettivamente collegare tra: Control Pad, Paddle e Light Phaser, selezionate quindi “Control Pad” per selezionare il controller classico, dal menù a tendina “Use” scegliete con che periferica volete giocare sul vostro pc, tipicamente appariranno nella lista tastiera, mouse ed eventuali gamepad connessi al computer.

Cliccate su “Define” per iniziare la procedura guidata, apparirà una scritta in basso che recita “Press Button/Direction or Keyboard Key to use for …” seguito dal nome del tasto, premiamo il tasto che desideriamo assegnare e proseguiamo così per tutti i pulsanti che ci appariranno.
Se il tasto che premete non viene rilevato significa che avete scelto la periferica sbagliata dal menù “Use”! Ripetete l’operazione anche per la porta 2.

Stessa procedura vale anche per la sezione superiore della finestra riguardante Il Sega Genesis/32x/Sega CD.
Qui troverete una lista dei controller leggermente diversa ma il concetto è sempre lo stesso.

Avvio dei giochi

Avviare i giochi in Kega Fusion è semplicissimo.

Dalla finestra principale dell’emulatore selezionate “File” quindi cliccate su una della prime quattro voci “Load” in base al gioco che intendete emulare.

“Load MasterSystem ROM” per i giochi Master System, “Load GameGear ROM” per il Game Gear, “Load Genesis/32x ROM” per il sega Genese e 32x.

Per i giochi SegaCD invece è presente sia “Load SegaCD Image” per caricare il gioco sia una voce “Boot SegaCD” per eseguire il boot della console.

Uso della Lightgun (Light Phaser)

Kega Fusion permette di emulare anche il light phaser ovvero la lightgun disponibile come periferica per Sega Master Sysem.

Per configurane l’uso dovete entrare nel menù “Options > Set Config…” e cliccare sulla scheda “Controllers” per accedere alla configurazione dei comandi.

Kega Phaser Config

Selezionate “Light Phaser” dal menù Port 1 e quindi impostate la voce Use su “Mouse”.
Una scritta in basso vi avvertirà che per abilitare l’uso del mouse dovrete premere F12, potete inoltre rendere visibile il cursore della pistola mettendo la spunta su “Lightgun Cursor”.
Non è necessario premere nuovamente “Define” e ridefinire i comandi, vi basterà cliccare “Applica” e testare qualche gioco.

Ad ogni avvio dovrete premere il pulsante F12 per abilitare e disabilitare l’uso del mouse in-game.

Consiglio:

Terminiamo la guida alla configurazione di Kega Fusion con un consiglio.

La configurazione appena effettuata per abilitare la Lightgun renderà impossibile giocare ai classici titoli Master System.
Il sistema infatti rileverà la pistola connessa, nessun pad inserito nello slot e non risponderà ai comandi.

Ne consegue che dovrete necessariamente ri-configurare i comandi ogni volta che cambiate tipologia di gioco, fatto che può risultare abbastanza frustrante.

Per ovviare a questo problema specialmente se volete usare Kega Fusion in un cabinato o in un frontend e deve per ciò essere pronto al 100% ad ogni avvio senza necessità di ulteriori configurazioni è quello di creare una copia dell’emulatore e utilizzarla solamente per i titoli Light Phaser.

Create una copia della cartella Kega Fusion e rinominatela a piacere così da essere riconoscibile, ad esempio “Kega Fusion Phaser”.
Utilizzate ora questa copia del programma configurandola per l’uso delle Lightgun e passate all’emulatore “classico” con gli altri titoli Master System.

Anche nell’uso dei Frontend sarà più facile, In Hyperspin per esempio vi basterà usare la funzione “Alternate Emulators” sui giochi da Lightgun.
Verrà tutto spiegato a dovere prossimamente in un apposito tutorial in sezione Hyperspin.

2 pensieri riguardo “Guida all’uso di Kega Fusion – Emulatore Sega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *