Xemu è un emulatore open-source Microsoft Xbox disponibile per Windows, Mac e Linux.

La strada dell’emulazione della prima e inimitabile console Microsoft Xbox, a causa della sua struttura Hardware e Software è stata decisamente lunga e travagliata rispetto alle sue concorrenti PS2 e GameCube che invece godono da anni di un emulazione ormai praticamente perfetta.
Molti sono gli emulatori apparsi in rete: Cxbx, Dxbx, Cxbx-Reloaded, XQEMU sono solo alcuni di essi.
Molti progetti negli anni sono stati abbandonati e poi rimaneggiati da altri sviluppatori avanzando gradualmente verso il traguardo.

Dal 2017 la scena emulativa Xbox si è aperta con l’avvento di Xemu, che grazie al suo intenso e fruttuoso lavoro di sviluppo, permette ora di giocare con un emulazione quasi perfetta a più del 60% dei titoli Xbox.
Xemu permette inoltre interessanti funzionalità quali l’upscaling dei dettagli grafici e il gioco online connettendosi ad altri emulatori XEMU e addirittura ad altre console Xbox.

Ormai anche l’inconfondibile console di casa Microsoft è stata definitivamente emulata e i suoi splendidi titoli sono stati salvati dal dimenticatoio pronti per essere rispolverati e ricordati per sempre!

Dati Utili

Sistemi emulati: Microsoft Xbox, Sega Chihiro;
Sistema operativo: Windows. Linux e MacOS;
Formato dei giochi: file immagine preferibilmente in formato .iso e elaborati dal tool RedumpFix
Sito ufficiale: Sito ufficiale;
Lista di compatibilità: Qui;
Prezzo: Gratuito, Pagina Patreon;
Attualmente attivo: Si;

Requisiti di sistema

L’emulazione Xbox non è poi pesantissima ma è comunque decisamente più esigente in termini hardware rispetto alla sua ex-concorrente PS2.
Sarà necessaria una scheda video compatibile con OpenGl 4.0, niente di preoccupante dato che la quasi totalità delle schede video post 2010 sarà compatibile e anche la maggior parte delle schede video integrate.
E’ consigliabile inoltre possedere una CPU Dual o Quad core e 4 Gb di RAM per non incorrere in frame rate troppo bassi o in fastidiosi “Colli di bottiglia” che produrrebbero risultati altalenanti.

L’emulatore è ancora in forte fase di sviluppo e la strada da compiere è ancora lunga, alcuni giochi per cui semplicemente non funzioneranno o gireranno estremamente lenti indifferentemente dalla potenza del vostro Computer!.

File necessari e ulteriori indicazioni

E’ necessario spendere due parole per specificare i file necessari al corretto funzionamento di XEMU, che a differenza di altri emulatori richiede qualche attenzione in più durante il primo avvio.

File BIOS, presenti in moltissimi emulatori anche in XEMU saranno necessari al suo funzionamento. E’ consigliabile utilizzare il BIOS versione “xbox-4627_Debug.bin”, che al momento sembra restituire i migliori risultati;

File MCPX, Altro file che accompagna solitamente i file BIOS e sarà necessario al funzionamento dell’emulatore. Solitamente il file è nominato “mcpx_1.0.bin”;

Immagine HDD, Questo file altro non è che l’immagine virtuale dell’Hard Disk da 8Gb originariamente presente sulla console Xbox. A differenza dei File BIOS, questo file sarà liberamente scaricabile dal web in quanto non contiene nessun file protetto da Copyright ed è nominato “xbox_hdd.qcow2”
Potete scaricarlo direttamente da questo sito cliccando QUI;

File EEPROM, questo è un file creato automaticamente dall’emulatore durante il primo avvio ed è qui che verranno salvate tutte le varie impostazioni della console come il formato video, data, ora o la lingua di gioco.
Il file immagine HDD visto precedentemente infatti essendo completamente “vuoto” non conterrà nemmeno la Dashboard Xbox (il menù principale della console) e vi sarà quindi impossibile cambiare per esempio la lingua di gioco che se presente nel disco, partirà automaticamente in inglese.
Potete scaricare il file EEPROM cliccando QUI, vi basterà poi estrarre il file desiderato nella cartella “C:\Users\UTENTE\Appdata\Roaming\XEMU\XEMU” scegliendo tra ITA e ENG.
Dovrete poi puntare XEMU ad file appena copiato dal menù “Machine > Settings > EEPROM File”;

Preparazione delle ISO

Le ISO dei giochi XBOX potrebbero non essere eseguibili sull’emulatore, restituendo la scritta “Please insert an Xbox disc…” o semplicemente non avviandosi correttamente.
Prima di buttare tutto all’aria dovete sapere che le ISO Xbox sebbene possano presentarsi identiche ad una prima occhiata possono in realtà essere die due tipi, Redump e HDD ready.

Poniamo il caso in cui possedete la vostra ISO del gioco Xbox ma non avete la più pallida idea di che formato sia.

ISO Redump

Se la vostra ISO pesa meno di 7GB (solitamente molto meno, tra 1 e 6Gb a seconda del gioco) e si avvia correttamente non dovrete compiere nessun passaggio, la vostra ISO è pronta all’uso.

Se la vostra ISO pesa più di 7Gb (7.28Gb) sarà molto probabilmente un Redump, copie integrali del DVD Xbox, solitamente queste ISO avranno tutte la stessa grandezza e potrebbero rifiutarsi di partire sull’emulatore.
Questo perché i giochi Xbox erano divisi in due partizioni, una accessibile da PC e Player DVD contenente solitamente un breve video su come inserire il disco nella console e una seconda partizione contenente i file di gioco.

Utilizzando RedumpFix potrete risolvere il problema, questo semplice programmino non farà altro che “tagliare” la parte indesiderata del file ISO così da renderla perfettamente digeribile da XEMU e trasformando i vostri Redump in file ISO pronti all’uso.

Ora avete una ISO da poco meno di 7GB (6.90Gb) che dovrebbe essere perfettamente avviata da XEMU, ma non è ancora finita!
Le ISO ora saranno ancora una copia pari pari del DVD di gioco, il gioco non sarà effettivamente pesante 7GB e gran parte della dimensione sarà semplice spazio vuoto e inutile…

Utilizzando un software come Qwix e utilizzando la funzione “Create ISO > Convert ISO” sarà possibile eliminare gli spazi vuoti inutilizzati del file riducendo anche di molto le sue dimensioni, un bel risparmio di spazio!

ISO HDD Ready

Le rom potranno anche essere in formato HDD Ready ovvero una copia grezza dei soli file di gioco con all’interno generalmente un file .xbe e vari altri file e cartelle
Non sarà possibile utilizzare questi file così come sono in XEMU, ma dovrete comprimerli in formato ISO utilizzando un software come Qwix (Link al sito ufficiale).

Vi basterà avviare Qwix e tramite “Create ISO > Local Folder” selezionare la cartella contenente i file di gioco.
Il software creerà una ISO perfetta e pronta per essere eseguita da XEMU!

Installazione della DashBoard XBox

Siete affezionati e volete rivedere nuovamente il menù principale della console Xbox?
Non preoccupatevi c’è una soluzione!

Delle procedure vi permetteranno di installare (letteralmente) la Dashboard originale all’interno del file “xbox_HDD.qcow2”. Una volta installata l’emulatore avvierà il menù principale della console esattamente come faceva la mitica XBox

Disponibile a breve un tutorial a riguardo!

Alternative

Esattamente come per tutti gli emulatori presenti su questo sito NON verranno presi in considerazione, se non diversamente specificato, emulatori ormai abbandonati dagli sviluppatori e non più attivi.
Risulterebbe inutile inoltre elencare emulatori inefficienti e obsoleti.

Cxbx Reloaded Logo

Cxbx-Reloaded

Derivato da Cxbx questo emulatore è uno dei pochi attivi sulla scena Xbox e il suo sviluppo procede a gonfie vele.
Nonostante la sua compatibilità sia generalmente più bassa di XEMU potrebbe risultare una buona alternativa qualora riscontraste problemi con un determinato titolo.
Sito ufficiale: Sito ufficiale, Pagina Patreon;
Sistema Operativo: Windows;
Prezzo: Gratuito;
Compatibile con RocketLauncher: Si;

Guide disponibili sul sito: