Retroarch

Testata Retroarch

Retroarch è un frontend gratuito per emulatori, videogame e mediaplayer, open source e disponibile per praticamente tutti i sistemi esistenti, dai classici windows e linux alle console passando per android, FreeBSD e molti altri.

Appoggiandosi alle librerie Libretro permette tramite il caricamento dei cosiddetti “core” di eseguire una miriade di titoli per numerose console in maniera semplice e veloce, interfacciandosi automaticamente con Gamepad e Joystick vari e mostrando in menù comodi e sempre accessibili tutte le opzioni necessarie.

Riceve aggiornamenti molto frequenti e alcuni dei suoi core non sono solamente conversioni di emulatori già esistenti ma veri e propri gioiellini con caratteristiche uniche e ottime prestazioni.

Dati utili

Sistemi emulati: Moltissimi, lista dei core disponibile -> QUI;
Sistema operativo: Praticamente tutti i sistemi esistenti;
Formato dei giochi: varia a seconda del core utilizzato
Sito ufficiale: Sito ufficiale;
Prezzo: Gratuito;
Attualmente attivo: Si;

Integrazione con Hyperspin

Hyperspin? ma non è un frontend? come può un frontend interfacciarsi con un altro frontend e soprattutto perché dovrei farlo?
Ebbene la capacità di Retroarch di raccogliere al suo interno moltissimi core risulta molto utile in alcuni casi, per esempio quando un determinato emulatore non è compatibile con i gamepad o richiede troppi passaggi manuali ed è quindi difficilmente utilizzabile con Hyperspin, basterà utilizzare la sua versione core per Libretro e tutti i problemi saranno risolti.

Retroarch è perfettamente compatibile con Hyperspin, ogni console supportata da Hyperspin ha anche un modulo compatibile con Retroarch.

Guide Base a Retroarch

Guida base all’uso di Retroarch;

Guide Specifiche per ogni sistema