Il MAME, il re degli emulatori arcade e scelta pressoché obbligata per emulare vecchi giochi arcade che altrimenti sarebbero caduti nel dimenticatoio.
Fondato nel lontano 1997, da allora riceve costantemente aggiornamenti costanti su base mensile e dispone di un parco titoli immenso che va ben oltre le 10.000 unità.

Non richiede una gran potenza di calcolo per essere eseguito, tanto che la maggioranza dei suoi titoli gira anche su un RaspberryPie ed è stato portato su numerose piattaforme quali Windows, Mac, Android e numerose console quali Amiga, Xbox, Dreamcast e così via.

Pienamente compatibile con Hyperspin, LaunchBox e molti altri Frontend, supporta Lightgun, Bezel, Hypermarquee e si interfaccia splendidamente con Ledblinky.
Richiede un set di rom e bios della stessa versione del software in uso, può risultare difficile la prima volta trovare e assemblare un romset degno di nota ma a lavoro eseguito disporrete di un infinità di titoli arcade pronti all’uso.


Dati utili:

Sistemi Emulati: Tutti i sistemi arcade “classici” e molto di più;
Sistema Operativo: Multipiattaforma;
Prezzo: Gratuito;
Sito ufficiale: https://www.mamedev.org/;
Attualmente attivo: Si;
Consigliato per RocketLauncher: Si;

ROM: le rom sono informato .zip o comunque in un formato archivio .7z .rar ecc.;
BIOS: Tra le sue ROM (se disponete di un romset completo) sono inclusi anche tutti i file bios necessari al suo funzionamento;


NEWS: dalla versione .212 il modulo MAME per hyperspin richiede un aggiornamento che verrà sicuramente rilasciato tramite il sistema di aggiornamenti automatici, se così non fosse o aveste bisogno di risolvere manualmente trovate il link nel sito ufficiale qui di seguito Modulo per MAME .212

Guide disponibili sul sito:

Tutorial per Android

Guide per l’utilizzo dell’emulatore MAME su dispositivi Android.

Se stai cercando un aiuto su come aggiungere questo emulatore a RocketLauncher (valido quindi per Hyperspin, LaunchBox e molti altri) segui questa guida.