Questa guida a differenza della “Guida all’uso di Kronos” fa’ riferimento alla versione standalone del programma e va per tanto considerata un capitolo a se stante, alcuni utenti Windows 10 potrebbero infatti riscontrare problemi nel caricamento della versione Retroarch (fonte: thread ufficiale su rlauncher.com).

Questa guida è da intendersi come alternativa all’uso del core Retroarch Kronos e può risultare utile agli utenti che riscontrano problemi di avvio del suddetto core usando Rocketlauncher o Hyperspin.
Se non avete particolari esigenze consiglio di seguire in primis questa guida per utilizzare Kronos in versione Retroarch (link) ed eventualmente passare a questa qualora ne aveste bisogno.

Essendo la guida rivolta all’emulazione Sega ST-V non verrà trattato nessun argomento riguardante l’emulazione Sega Saturn.

Preparazione

Come anticipato in questa guida utilizzeremo la versione classica (e non core) di Kronos, per prima cosa dobbiamo quindi scaricare e installare il programma.

Download dell’emulatore

Dirigiamoci dunque su uno dei siti che ospita i file di installazione, io preferisco emutalk.net, e scarichiamo l’ultima versione disponibile.

E’ preferibile la versione x64 se possedete un sistema operativo a 64bit, alcuni emulatori come Dolphin o MAME non supportano più le versioni 32bit!

L’emulatore non necessita di installazione per cui ci basterà estrarre il contenuto dell’archivio nella cartella che andrà a contenere i file, preferibilmente all’interno della cartella “Emulators” di Hyperspin, cosa che se avete letto le altre guide sapete bene.

Facciamo doppio click sul file “kronos.exe” per avviare l’emulatore.

Configurazione e rapida guida all’uso

Kronos vi accoglierà con la sua abbastanza anonima schermata principale.

kronos - main screen

Descrivendo solamente le opzioni principali per evitare che questo tutorial risulti lungo e dispendioso, troverete su “File > Impostazioni…” il menù delle opzioni, su “Emulazione” dei pratici comandi per avviare, mettere in pausa o resettare l’emulazione del gioco in questione.

Su “Strumenti” inoltre troverete un menù dedicato alla gestione dei cheats che potrete aggiungere tramite la voce “Lista trucchi > Action replay” o ricercare manualmente su “Cheat Sarch”

NOTA: Kronos sembra avere qualche problema nel salvare le impostazioni e succederà che una volta fatte delle modifiche il programma tenda a bloccarsi, in realtà si sbloccherà da solo dopo qualche secondo.

Inoltre il programma potrebbe essere tentato dal salvare le impostazioni in un file Kronos.ini direttamente nella sua cartella principale, cosa che potrebbe causare errori e problemi di compatibilità.
Se notate la presenza del suddetto file cancellatelo così che Kronos salvi i suoi dati nella cartella %appdata%\local\Kronos di Windows.

Impostare i bios e rom

Nonostante venga usato il romset MAME, per un uso ottimale è consigliabile conservare in una cartella a se stante le rom ST-V e tenerle separate quindi dal romset MAME questo dovuto al modo in cui Kronos riconosce e carica i giochi STV.

Armatevi quindi di pazienza e copiate (non tagliate! altrimenti cancellerete il file dal romset MAME!) i giochi interessati in una cartella appositamente destinata, all’interno di questa cartella inoltre va aggiunto anche il file “stvbios.zip” necessario per il funzionamento del’programma e nessun altro file.

Entriamo ora nel menù “File > Impostazioni” e clicchiamo sulla scheda “Cart/Memoria”.

Alla voce “Cartuccia” selezioniamo “gioco STV rom”, dovrebbero apparire due nuove righe totalmente bianche, clicchiamo sui tre puntini a fianco della terza voce e andiamo a selezionare la cartella contenente le nostre rom ST-V.

kronos - STV load

A questo punto anche la seconda voce dovrebbe essersi riempita di nomi, non sono altro che tutti i giochi presenti nella cartella delle rom, dovrete selezionarlo manualmente da questa lista ogni volta che volete cambiare gioco altrimenti kronos avvierà sempre la rom qui specificata.

Se intendete avviare qualche titolo Sega Saturn (procedura non descritta in questa guida) ricordate di cambiare nuovamente la voce “Cartuccia” su “32Mbit Backup Ram” in caso contrario l’emulatore avvierà sempre il gioco ST-V.

IMPORTANTE! Consigli per l’uso:
Se intendete aggiungere successivamente è necessario ripetere questo passaggio in quanto Kronos da una numerazione partendo da 0 delle rom presenti e usa quel numero per decidere che rom caricare, lo stesso numero viene preso da Hyperspin per comunicare a kronos che gioco è stato scelto.

Se la numerazione che usa Kronos è differente da quella di HS, ad esempio perché avete aggiunto nuove rom ma avete aggiornato solamente il file .xml di Hyperspin, potrebbero insorgere problemi nel caricamento dei giochi.

Opzioni video

Se volete una emulazione il più possibile fedele all’originale o non avete abbastanza potenza lasciate pure i valori di default e passate al pargrafo successivo;

Passiamo ora alla scheda “Video”,
lasciamo pure invariate le prime tre voci composte da menù a tendina e passiamo alla parte bassa della finestra.

In “Upscale filter” possiamo decidere applicare un filtro alle immagini che aumenterà il livello di dettaglio riducendo però le prestazioni, stesso discorso per la voce “Dimensione OpenGL”.

Impostiamo “filtro abbellimento” su “bicubic” specialmente se avete scelto di aumentare il dettaglio nelle righe precedenti, poi a vostra discrezione impostate “Tessellation” su “GPU tessellation”, “Mesh Mode” su “Improved” e “CPU RGB” su “On”.

se lo volete abilitare le scanline dalla riga “TV effect” per riprodurre l’effetto schermo CRT mentre giocate.

Controlli

Passiamo ora alla scheda “Ingresso” per configurare i comandi, tratteremo solamente i controlli relativi ai titoli Sega ST-V.

Kronos - input

Dal menù a tendina posto immediatamente in alto lasciate selezionato “SDL Joystick Interface” che a discapito del nome riesce comunque a riconoscere i comandi da tastiera, cambiate in “Qt keyboard Input Interface” se riscontrate problemi con la suddetta periferica.

Ora facendo riferimento alla sezione Port1 dal primo menù a tendina selezioniamo “ST-V cabinet” e clicchiamo sul simbolo della chiave inglese.

kronos - arcade input

Apparirà questa finestra che in maniera stilizzata riproduce una plancia di comandi arcade, quello che dobbiamo fare ora è cliccare su un comando, ad esempio “Start 1” quindi premere il tasto desiderata sia esso sul pad o sulla tastiera, apparirà un segno di spunta verde ad indicare che il tasto è stato correttamente assegnato.

Procedete così per tutti i tasti di entrambi i giocatori presenti nella finestra dato che per i giochi Sega ST-V non serve passare alla colonna port 2 per configurare il giocatore 2.
Dei 6 tasti presenti per giocatore riuscirete ad assegnare solamente i primo della prima riga e i tre sottostanti, è normale dato che il Sega ST-V disponeva solamente di quattro tasti.
Potete verificare il numero di tasti di cui disponeva un gioco e molto altro seguendo la mia guida alla lista compatibilità del MAME.

Nota finale, alcuni tasti come ad esempio i numeri dall’uno al sette sono assegnati a comandi tecnici dell’emulatore e utilizzarli per giocare renderà inutilizzabile quel tasto.
Dovete quindi andare in “Impostazioni > Shortcuts” e qui cambiare l’assegnazione del tasto che vi crea fastidio.

Cliccate sulla x per chiudere la finestra e quindi su ok per salvare le impostazioni

Avviare un gioco

Anche se poi ricorreremo ad Hyperspin per avviare i titoli Sega ST-V per avviare la rom attualmente selezionata in “Impostazioni > Cart/Memoria” vi basterà cliccare sul pulsante blu con l’icona “Play” tutto dovrebbe avviarsi normalmente.

Passiamo ad Hyperspin

Ora che l’emulatore è configurato e funzionante passiamo alla parte centrale della guida ovvero aggiungere Kronos ad Hyperspin per emulare i titoli Sega ST-V

Modulo .ahk

Per rendere Kronos compatibile con Hyperspin dobbiamo prima di tutto procuraci il relativo file .ahk che non è presente tra i moduli disponibili.

Puntiamo il nostro browser internet sul thread dedicato a kronos del sito rlauncher.com (link) e scarichiamo l’allegato “kronos.zip”.

Ora all’interno della cartella “modules” del nostro Hyperspin creiamo una nuova cartella chiamata “kronos” e estraiamoci dentro il contenuto del file appena scaricato.

Aggiunta del sistema ad Hyperspin

Apriamo “RocketlauncherUI.exe” e premiamo il simbolo + verde in alto a sinistra per aggiungere il nuovo sistema e inseriamo Sega ST-V nel campo Name e clicchiamo ripetutamente su “Next” e successivamente su “Yes” per terminare la procedura guidata.
Così facendo il sistema creerà automaticamente tutti i file e le cartelle necessarie.

Kronos - STV HS add system

Facendo attenzione di aver selezionato il nuovo sistema dalla barra di sinistra, spostiamoci nella scheda “Emulators” e clicchiamo sul simbolo + verde per aggiungere un nuovo emulatore, se siete indecisi sul simbolo da premere stazionate sul’icona per qualche secondo e noterete la scritta “Add new emulators” per procedere con l’aggiunta di Kronos ad Hyperspin.

Aggiungiamo l’emulatore

Kronos - STV add emu

Inseriamo “Kronos” nel campo name magari seguito dalla versione dell’emulatore in nostro possesso così da distinguerlo da altre future versioni che potremmo aggiungere in futuro, nel campo path clicchiamo sulla lente di ingrandimento e scegliamo l’eseguibile “kronos.exe” dentro la cartella dell’emulatore che avete copiato precedentemente copiato in “Emulators”.
Il percorso completo dovrebbe essere indicativamente simile a questo:
“Hyperspin -> Emulators -> Sega Dreamcast -> kronos -> kronos.exe”.

In Rom Extensions dovete mettere tutte le estensioni presenti nelle vostre rom MAME ovvero quelle tre lettere dopo il punto, normalmente sono file .zip ma potreste trovare il formato .7z.

Nel campo Module clicchiamo sulla lente di ingrandimento e selezioniamo il modulo che abbiamo precedentemente scaricato dalla lista, “Kronos.ahk”.

Confermiamo quindi quanto fatto cliccando sull’apposita icona di salvataggio.
Se avete fatto tutto correttamente noterete che Demul è comparso tra gli emulatori disponibili.

Come sicuramente fatto per altri sistemi clicchiamo sul + verde a destra di “Rom Paths” e selezioniamo la cartella dove abbiamo precedentemente copiato le nostre rom ST-V.
E’ molto importante che la suddetta cartella contenga SOLAMENTE i file delle rom e il file bios “stvbios.zip” la presenza di altri file zip potrebbe causare il non funzionamento del modulo .ahk

Successivamente selezioniamo la lente di ingrandimento a fianco della voce “Default Emulator” e selezioniamo quello che abbiamo appena aggiunto ovvero Kronos.

Sempre rimanendo nella scheda “Emulators” cliccate su “Edit global module settings” (penultima icona appena sopra la lista degli emulatori), quindi assicuratevi che la voce “IniFolderSearchType” sia impostata su “Settings stored in %USER%\Appdata\Local\Kronos” (se possedete Win XP selezionate la seconda opzione).
Sempre dallo stessa finestra settate su “True” la voce “STV Mode” per abilitare la scansione e il caricamento delle rom, in caso contrario Kronos tenterà di caricare i titoli ST-V come fossero giochi saturn.

Aggiunta del database ST-V

Non ci resta ora che aggiungere il file di database dei giochi che attualmente risulta completamente vuoto.
Dirigiamoci quindi su http://hyperlist.hyperspin-fe.com/ e alla riga “Sega ST-V” clicchiamo l’icona arancione con la scritta XML per scaricare il database e copiamolo quindi dentro l’omonima cartella dentro “Database”.
La struttura delle cartelle sarà la seguente:
“Hyperspin -> Databases -> Sega ST-V -> Sega ST-V.xml”.

Abbiamo quasi finito! torniamo su RocketlauncherUI e della sezione “Games” clicchiamo sulla seconda icona (il simbolo del “Play” bianco e blu).
Dovrebbero apparire una lunga serie di righe verdi, ogni riga è un gioco correttamente riconosciuto da Hyperspin.
Se alcune righe (o tutte) sono rosse o avete impostato la cartella rom sbagliata o semplicemente il campo “Name” del gioco contenuto dentro il file database .xml non coincide con il nome della rom o non abbiamo settato le estensioni giuste.
E’ importante infatti che le rom siano nominate correttamente o il programma non riuscirà a rilevarle!

Rapida guida sui file media

Complimenti avete configurato con successo Il Sega ST-V in Hyperspin! ma per completare il lavoro potete procuravi online i file media necessari, dovrete inserire i file in queste cartelle:

Nella cartella “Hyperspin > Media > Sega ST-V
“Images > Artwork” da 1 a 4 (a seconda del tema utilizzato) per le immagini delle cartucce e delle cover;
“Images > Wheel” per i le immagini contenenti i nomi dei giochi;
“Themes” per i file riguardanti i temi;
“Video” per i file .flv o .mp4 rappresentanti le anteprime dei titoli;

Inoltre dovrete procurarvi anche i file media riguardanti il menù principale:
Nella cartella “Hyperspin > Media > Main Menù
“Image > Wheel > Sega ST-V.png”;
“Theme >  Sega ST-V.zip”;
“Video > Sega ST-V.mp4”
;

Se possedete una sottoscrizione Platinum ai siti di Hyperpin e Emumovies troverete facilmente i file necessari anche tramite FTP, altrimenti provate a cercare ugualmente sempre sui siti sopra indicati oppure su google digitando “ST-V Hyperspin Media pack”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *