Questa guida ti aiuterà ad aggiungere il Sega Lindbergh a RocketLauncher usando il loader Teknoparrot.

Sega Lindbergh è una piattaforma Arcade di Sega prodotta nel 2005 come successore del Sega NAOMI 2.
E’ stata la prima piattaforma Arcade di casa Sega ad utilizzare uno standard di costruzione simile ai normali PC con un processore Pentium 4 e una scheda video NVIDIA e un sistema operativo Linux.

RocketLauncher si interfaccia perfettamente con Hyperspin, LaunchBox e molti altri frontend presenti in rete, questo tutorial perciò è da ritenersi valido per Hyperspin, Launchbox, BigBox e tutti i frontend compatibili!

Anche se in questa guida è presente un link per il download del database xml si renderà pressoché necessaria la modifica manuale del file così da aggiungere tutti i giochi mancanti alla lista.
Nuovi giochi vengono dumpati giorno dopo giorno e dipenderà da voi e dalle vostre necessità decidere quali inserire nel database quali omettere.

Avviso ai soli utenti LaunchBox!
Se non avete ancora aggiunto RocketLauncher al vostro frontend allora questo tutorial non fa’ per voi!
Se siete interessanti all’argomento seguite la mia guida:
Aggiungere RocketLauncher a LaunchBox;
Non ve ne pentirete!

Questa guida fa’ riferimento al solo Sega Lindbergh ma la procedura è identica sia per i sistemi Type X che per qualunque altra piattaforma supportata da Teknoparrot come Sega RingEdge e simili.
Se decidete di utilizzare questa guida per un sistema differente ricordatevi che alcuni percorsi i nomi potrebbero essere differenti da quelli qui descritti.

Ricordo a tutti i lettori che questa guida tratta solamente la corretta integrazione del loader Teknoparrot per il solo Sega Lindbergh, il settaggio dei comandi, della risoluzione e altre impostazioni riguardanti solamente l’emulatore sono stati trattati nell’apposita pagina in sezione “Emulatori” -> QUI;

Preparazione

Questa guida presuppone che possediate già una copia di Teknoparrot installata e configurata per il Sega Lindbergh sul vostro computer, se così non fosse seguite prima la guida all’uso di Teknoparrot presente sul sito, prima di aggiungerlo a RocketLauncher.

Ricordate inoltre che ogni gioco dovrà già essere configurato e funzionate in Teknoparrot altrimenti non verrà caricato da Rocketlauncher.

Preparazione del modulo ahk

Anche se è possibile utilizzare Teknoparrot per il Sega Lindbergh con RocketLauncher dobbiamo prima procurarci un modulo ahk adatto visto che non è presente tra i file standard del frontend.

Dirigiamoci quindi sul forum ufficiale rlauncher.com dove troveremo il codice da copiare rispettivamente la prima sezione in un file che chiameremo “teknoparrot.ahk”, la seconda in “teknoparrot.isd” e la terza in “teknoparrot.ini”.
Non sapete come fare? niente paura ho già svolto questo lavoro per voi, vi basterà scaricare questo pacchetto già pronto e copiare i tre file contenuti nella cartella “modules/teknoparrot” del frontend (se non esiste createla).

Aggiunta del sistema a RocketLauncher

Solamente utenti Hyperspin, se utilizzate LaunchBox passate direttamente a “Aggiunta del Database Sega Lindbergh”

Apriamo RocketLauncher cliccando sul file “RocketlauncherUI.exe” e premiamo il simbolo + verde in alto a sinistra per aggiungere il nuovo sistema e inseriamo Sega Lindbergh nel campo Name e clicchiamo ripetutamente su “Next” e successivamente su “Yes” per terminare la procedura guidata.
Così facendo il sistema creerà automaticamente tutti i file e le cartelle necessarie.

RL - Sega Lindbergh add sys

Noterete che stavolta non è presente alcuna icona a fianco del nome del sistema sulla barra laterale, questo è dovuto al fatto che RocketLauncher non supporta ufficialmente il sistema “Sega Lindbergh” e questo genere di piattaforme arcade moderne, ma grazie alle sue enormi potenzialità riusciremo ugualmente a svolgere il lavoro.

Aggiunta del database Sega Lindbergh

LaunchBox

Gli utenti LaunchBox dovranno prima di tutto trovare la cartella “GameProfile” di Teknoparrot contenente i file xml di ogni gioco supportato dall’emulatore

E’ utile identificare da subito i file dei giochi che vi interessano.
Ogni gioco ha il suo file .xml, alcuni non avranno un nome molto riconoscibile (ad esempio ABC è After Burner Climax) ma se avete dubbi vi basterà aprire il file con blocco note, troverete il nome del gioco scritto tra le prime righe.

Teknoparrot xml files
Contenuto della cartella “GameProfile”

Dovrete poi affidarvi al menù “Strumenti > Importa > ROM Files” e selezionare i file .xml appena scovati.

Io sto importando solamente un file (il gioco Outrun 2 SP SDX) ma vi basterà selezionare più file col tasto CTRL per velocizzare il lavoro.

Teknoparrot Lindbergh - LB rom import

Proseguite quindi con la consueta procedura guidata ricordandovi di selezionare “RocketLauncher” come emulatore predefinito.

Questo creerà una lista di giochi che andremo poi a configurare uno per uno usando RocketLauncher.

Hyperspin

Creazione del database

Non ci resta ora che aggiungere il file di database dei giochi che attualmente risulta completamente vuoto.

Questa volta sull’hyperlist ufficiale non troveremo nessun aiuto.

Ho creato perciò una serie di database xml per tutte le piattaforme arcade moderne (Taito, Sega, NESiCAxLive e simili) che potete scaricare cliccando QUI.
In base a come vi siete organizzati vi basterà cercare i giochi nell’apposito file xml ed aggiungerli al vostro file opportunamente creato.

Ovviamente nessuno vi vieta di fare una selezione e copiare solamente i titoli che vi interessano modificando quindi i file xml.

copiamolo quindi dentro l’omonima cartella dentro “Database”.
La struttura delle cartelle sarà la seguente:
“frontend -> Databases -> Sega Lindbergh -> Sega Lindbergh.xml”.

RL - Sega Lindbgerh game audit

Attenzione

Nuovi titoli arcade vengono dumpati e resi compatibili di giorno in giorno per cui è essenziale che aggiungiate a mano eventuali giochi non presenti nel database sopracitato.

Configurazione dell’emulatore

Teknoparrot è utilizzato da molti sistemi e incroceremo altre volte la sua strada per esempio per il sistema Taito Type X o Sega Ringedge, per questo può essere una buona scelta aggiungere questo emulatore al sistema “GLOBAL” in maniera simile a quanto già visto con il MAME o Retroarch.
in quel caso ricordatevi che i percorsi indicati nelle prossime righe potrebbero essere differenti.

Type X Teknoparrot - add emu

Inseriamo “Teknoparrot” nel campo name magari seguito dalla versione dell’emulatore in nostro possesso così da distinguerlo da altre future versioni che potremmo aggiungere in futuro, nel campo path clicchiamo sulla lente di ingrandimento e scegliamo l’eseguibile “teknoparrotUI.exe” dentro la cartella dell’emulatore che avete copiato precedentemente copiato in “Emulators”.
Il percorso completo dovrebbe essere indicativamente simile a questo:
“Frontend -> Emulators -> Sega Lindbgerh -> Teknoparrot -> teknoparrotui.exe”.

In Rom Extensions non sarà necessario inserire alcuna lettera dato che questo emulatore non utilizza le rom per caricare i suoi giochi, se proprio volete inserite la scritta exe ma è puramente indicativa.
Questo perché il modulo andrà a caricare direttamente il profilo teknoparrot dedicato al gioco in questione.

Nel campo Module clicchiamo sulla lente di ingrandimento e selezioniamo il modulo che abbiamo precedentemente scaricato dalla lista, “teknoparrot.ahk” che dovrebbe apparire evidenziato in giallo.

Confermiamo quindi quanto fatto cliccando sull’apposita icona di salvataggio.

Configurazioni finali

Se avete fatto tutto correttamente noterete che Teknoparrot è comparso tra gli emulatori disponibili, impostiamolo quindi come emulatore predefinito cliccando sulla lente di ingrandimento alla voce “default emulator” e selezionando appunto teknoparrot.

Non è necessario impostare alcun percorso alle rom come invece avviene normalmente, dobbiamo invece spostarci in “Sega Lindbergh -> Settings” e alla voce “skip checks” (in fondo a destra) selezionare “Rom and Emu” per evitare che RL vada in errore cercando file rom inesistenti.
(basterrebbe selezionare anche “rom only” ma ci verrà utile in futuro selezionare “Rom and Emu”).

Come ultima verifica nella scheda “Emulators” cliccate su “Edit global module setting” e verificate che nella scheda “rom settings” siano presenti tutti i giochi che volete aggiungere al sistema.
Se così non fosse cliccate il simbolo + verde e dalla lista che apparirà selezionate il gioco mancante.
Ora vi basterà inserire nel campo “GameProfile” il nome del file xml relativo al gioco in questione che trovate nella cartella “GameProfile” di teknoparrot.

Ripetete questo procedimento per OGNI gioco presente sulla vostra lista!

Type X Teknoparrot - rom setting

Infine avviamo Teknoparrot apriamo il menù in alto a sinistra e clicchiamo su “settings”.
Disabilitiamo la casella “Check for updates on launch” ed abilitiamo “Hide console windows”, questo eviterà che RL perda il focus sul gioco a causa dell’apertura improvvisa di una finestra di aggiornamento o della console di avvio.

Test di avvio dei giochi

ora che tutte le impostazione sono ok spostiamoci sulla scheda “Games” di RocketLauncherUI.

Scoprirete ben presto che facendo un audit delle rom ovvero premendo il simbolo “play” bianco e blu nella scheda games questa volta tutte le righe rimarranno rosse.

E’ perfettamente normale in quanto abbiamo disabilitato il check delle rom nel capitolo precedente, riusciremo comunque ad avviare correttamente tutti i nostri giochi.

Avviando uno dei giochi tutto dovrebbe funzionare correttamente.

Rapida guida sui file Media

Complimenti avete configurato con successo Il Sega Lindbergh su RocketLauncher! ma per completare il lavoro potete procuravi online i file media necessari, dovrete inserire i file in queste cartelle:

Nella cartella “Hyperspin > Media > Sega Lindbergh
“Images > Artwork” da 1 a 4 (a seconda del tema utilizzato) per le immagini delle cartucce e delle cover;
“Images > Wheel” per i le immagini contenenti i nomi dei giochi;
“Themes” per i file riguardanti i temi;
“Video” per i file .flv o .mp4 rappresentanti le anteprime dei titoli;

Inoltre dovrete procurarvi anche i file media riguardanti il menù principale:
Nella cartella “Hyperspin > Media > Main Menù
“Image > Wheel >Sega Lindbergh.png”;
“Theme > Sega Lindbergh
.zip”;
“Video >Sega Lindbergh.mp4”
;

Purtroppo anche se disponete di una sottoscrizione Platinum ai siti di Hyperpin e Emumovies non troverete facilmente i file media necessari su questi siti.
per questi sistemi (Type X, NESiCAxLive, Sega Ring, etc…) non è ancora stato creato un database completo è Il materiale è frammentato e non completo.
Vi verrà incontro però Google dove con una rapida ricerca troverete rapidamente quello che cercate.
In particolare segnalo il canale Youtube “Trymado Gaming” dove potete reperire i suoi fantastici pack per teknoparrot ricchi di tutti i file media necessari ad Hyperspin.!

Gli utenti LaunchBox / BigBox possono sfruttare lo scraper incluso nel loro frontend per svolgere automaticamente gran parte del lavoro!

E per i giochi non supportati da Teknoparrot?

Come potete notare verificando sulla lista di compatibilità sul sito ufficiale Teknoparrot (link) non tutti i giochi sono supportati e funzionanti, alcuni come ad esempio si rifiutano di partire, non sono ancora supportati o sono esclusiva Patreon. Ci dobbiamo rassegnare? Assolutamente no! c’è un altra strada da percorrere!

Consulta la nostra pagina Teknoparrot Wiki per scoprire se per il gioco che cerchi dovrai utilizzare Teknoparrot o Game Loader e trovare molti altri aiuti per eseguire tutti i titoli arcade moderni!

C’è un altro Loader chiamato “Game Loader All Rh” decisamente più ostico da utilizzare ma che potrebbe riuscire ad avviare i giochi altrimenti non funzionanti, cercherò di descrivere brevemente il procedimento.

  • Scaricate il loader dal sito (link in prima pagina dopo la lista dei giochi supportati) ed estraete i file nella cartella del gioco;
  • Avviate “Game Loader Installer.exe” e selezionate “Install”, quindi muovetevi nella cartella “C:\Users\ USER NAME \AppData\Roaming\Game Loader All RH” (per Win 10) oppure “C:\Documents and Settings\ USER NAME \Application Data\Game Loader All RH” (per Win XP) editate il file “TTX.ini” inserendo la scritta “Warning=agree”;
  • Avviate “Game Loader Config.exe” e modificate a piacere i parametri (non sarà facile, aiutatevi con google) quindi avviate il gioco tramite “Game Loader All RH.exe” per verificare che tutto funzioni;
  • Tornate su RLUI e aggiungete un nuovo emulatore inserendo come nome “Game Loade All Rh” e come modulo “PC launcher” quindi spuntate la casella “Virtual Emulator”;
  • Muovetevi in “Games > Alternate Emulators” e aggiungete il gioco alla lista assegnandogli il nuovo emulatore;
  • Ora nella scheda “Emulators” selezionate il nuovo emulatore quindi cliccate su “Edit Global Module settings > Rom settings” trovate il gioco nella lista e nella voce “Application” selezionate l’eseguibile del gioco;

Se tutto è andato a buon fine quel gioco dovrebbe ora avviarsi utilizzando Game Loader All Rh.

Possibili Problemi:

Questa sezione della guida per aggiungere il Sega Lindbergh a RocketLauncher può crescere grazie al tuo contributo! se riscontri un problema non presente in questa lista non esitare a contattarci all’indirizzo mail : problemi@robadapixel.it

Problema 1:

All’avvio del gioco appare una finestra di errore che recita “it seems you have other emulator already in use. Please remove the following files from the game directory […]”

Type X Teknoparrot - Error

Teknoparrot non gradisce la presenza di altri emulatori nella cartella del gioco come ad esempio GameLoader All Rh, Jconfig o ttx loader.
Vi basterà cancellare i file indicati nella finestra di errore per riuscire ad avviare il gioco tramite Teknoparrot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *